ASN - Amici Scala N
martedì 11 dic 2018 - Associazione Nazionale Amici Scala N
Norme per plastici modulari ASN

ASN-FIMF Norme Italiane di Modellismo Ferroviario - Diorami modulari in Scala N ( Scarica il file in pdf ~1.12Mb)
introduzione pannelli rettilinei pannelli curvi interconnessione meccanica schema elettrico generale
interconnessione elettrica pannelli di piena linea pannelli con sezioni di blocco note esplicative


5. SCHEMA ELETTRICO GENERALE


5.1. Quadro di alimentazione
5.2. Collegamenti elettrici


1. Quadro di alimentazione Un impianto formato da diorami modulari è alimentato da un unico quadro centrale di alimentazione, che fornisce tutte le tensioni necessarie al funzionamento dell'intero impianto: sia quelle per la trazione, sia quelle per i circuiti ausiliari, blocco automatico incluso.

Non sono necessarie alimentazioni generate localmente sui singoli pannelli, che quindi di regola non richiedono connessione diretta alla rete a 220 Volt. Ciò non impedisce comunque realizzazioni particolari, la cui rispondenza alle norme elettriche di sicurezza è di responsabilità del costruttore: come, ad esempio, alimentare separatamente e indipendentemente una zona smistamento o un deposito locomotive.

Lo schema di massima del quadro di alimentazione è riportato in fig. 1: gli alimentatori 1, 2, 3 forniscono tensione continua, regolabile fra 0 e 14 Volt con inversione, per la trazione sul binario esterno, sul binario interno, sul terzo binario.

L'alimentatore 4 fornisce tensione continua stabilizzata a 12 Volt per i servizi ausiliari e per il blocco automatico, sia del binario esterno, sia di quello interno.
 
Fig. 5.1 - Quadro di alimentazione
(a inizio norma)

2. Collegamenti elettrici
Il quadro di alimentazione viene collegato ad uno o più pannelli speciali "di alimentazione' attraverso i contatti identificati con le lettere da A ad H nella fig. 1 (cfr. norma Interconnessione elettrica, fig. 4); uno solo pannello può infatti non essere sufficiente nel caso di grandi impianti, dato che è bene evitare il passaggio di correnti troppo elevate attraverso i connettori di collegamento fra pannelli.

Dai pannelli di alimentazione, le alimentazioni seguono tutto lo sviluppo dell'impianto, passando di pannello in pannello mediante l'interfaccia standard descritta nella norma Interconnessione elettrica.

I tre circuiti elettrici relativi alla trazione sui tre binari rimangono elettricamente separati fra di loro e dal circuito per i servizi e il blocco automatico (nemmeno un polo in comune), sia sul quadro di alimentazione, sia su ciascun pannello.
(a inizio norma)